fbpx

Nella cucina di mia nonna c’erano tutti i profumi del mondo. Quello della polenta abbrustolita, quello del salame fatto in casa, quello delle bucce d’arancio e mandarino fatte seccare sulla stufa, quello delle noci e quello delle nocciole.

A volte, finito di mangiare, mi metteva davanti una fetta di torta.

“Mangia” diceva.

E io: “Che buona, nonna!”

“Sai con che cosa l’ho fatta? L’ho fatta con tutte quelle cose che tu butteresti via. Tutto quello che Dio ci dà ha un senso, mio caro: ricordalo”

Adesso mia nonna non c’è più, ma quello che mi diceva ha messo radici nel mio cuore.

Così un giorno ho provato anch’io a fare un dolce seguendo i suoi consigli, mettendoci le cose che ci metteva lei, amandole come le amava lei.

È nato questo dolce e gli ho voluto dare la forma di una stella, perché come Cometa ci indica la strada.

Antonio diventato Pasticciere

PER INFO E ACQUISTI
Tel: 342 7558753
Email: natale@puntocometa.org

>> Scopri di più su http://www.puntocometa.org/natale/armadio/