«Sta fiorendo tutto in questo periodo, c’è tanto lavoro». Glicine, azalee, ortensie.
E’ la vita di Giuseppe Monaco, giardiniere per accoglienza.

Inizia così l’intervista del nostro “artigiano del verde”, che sul Corriere della Sera racconta di un’attenzione al dettaglio che ha imparato vivendo in Cometa e che oggi, a sua volta, insegna ai ragazzi della Scuola Oliver Twist.

Perché «dietro il lavoro tecnico e professionale c’è lo scopo dell’accoglienza, di accogliere chi passa di qui».

Link all’articolo: http://nuvola.corriere.it/2019/04/18/giuseppe-giardiniere-per-accoglienza/